Tuo figlio è stanco delle solite verdure stufate, gratinate, grigliate? Non sai più cosa inventarti pur di fargliele almeno assaggiare?

Se questi sono i problemi alimentari che affliggono molte mamme, diventano veri e propri drammi per coloro che si trovano a dover gestire la rigida dieta aproteica del proprio figlio con una MME.

Come fare per rompere la routine alimentare dei nostri figli e conquistarli con qualcosa di sfizioso?
Con una ricetta golosa e “acchiappesca” che unisca i benefici di una dieta a base di verdure, la necessità di un regime apro e l’allegria della frittura in tavola… Perché, come diceva mia nonna, <<Fritti, pure i sassi so’ buoni!>>.

una zucchina, una cipolla rossa, una cipolla bianca ed un cucchiaio di legno su un tagliere

Ingredienti

200gr di farina Aproten* o Loprofin*
250gr latte Milco* o latte di avena
Sale q.b.
1 cucchiaino da the di lievito istantaneo per torte salate
¼ di cipolla
70gr zucchine
70gr carote
Olio per friggere
(*prodotti acquistabili in farmacia)

ciotola in metallo con carote grattugiate accanto a una bilancia che sta pesando la farina

Procedimento

Taglia la cipolla a pezzi piccolissimi, falla rosolare in padella con un po’ d’olio evo e tienila da parte.
Grattugia sottilissime le carote e le zucchine e tienile da parte.

Con l’aiuto delle fruste elettriche, mescola il latte, la farina ed in ultimo il lievito.
Aggiungi, poi, la cipolla cotta, le zucchine e le carote preparate in precedenza, mescolando a mano.

Metti abbondante olio per frittura in una padella grande e, una volta portato ad ebollizione, versaci il composto a cucchiai.
Friggi le crocchette fino a quando non raggiungono la doratura.
Infine, con l’aiuto di un mestolo forato, toglile dalla padella e asciuga l’olio in eccesso tamponandole con della carta assorbente.

Servite calde, sono una prelibatezza! Parola di mamma Romina!