Gli occhi di chi vuol vedere, col cuore

Gli occhi di chi vuol vedere, col cuore

Nel vivere la disabilità, si è spesso sotto lo sguardo pesante degli “altri”: i movimenti goffi, le deformità fisiche, le urla di disappunto o di gioia che siano, quei versi che diventano parole incomprensibili a chi è spettatore della tua vita… tutto questo fa sì che...
Quella porta aperta tra due mondi

Quella porta aperta tra due mondi

Quando senti parlare di autismo, soprattutto se grave e con assenza di linguaggio, nell’immaginario comune pensi ad un ragazzo chiuso nel suo mondo, che sfarfalla e saltella sul posto in preda a continue ecolalie e stereotipie, assente ed inarrivabile persino con lo...
Morire un po’, per vivere

Morire un po’, per vivere

Non è una bella estate questa per me, e probabilmente non ce ne saranno più, specialmente di spensierate come quelle di un tempo, in cui tutto era più facile e le giornate si riempivano di incontri da progettare, cene da organizzare ed uscite da vivere come fosse...
Zucchine marinate: quale versione scegli?

Zucchine marinate: quale versione scegli?

L’abbondanza di zucchine in estate ci pone alla ricerca continua di nuove ricette semplici e veloci da fare. Nel mio caso, inoltre, è importante trovare qualcosa che sia non solo fresco ed invitante, ma anche aproteico per mio figlio, affetto da una patologia...
Ora che non ho più paura di te

Ora che non ho più paura di te

Diciamoci la verità: di fronte alla disabilità, fisica o cognitiva del proprio figlio, non si è mai totalmente preparati, anche dopo anni che la si vive. Se da un lato si ha paura del futuro, molto spesso ci si può sentire ingabbiati persino dalla prospettiva di...
Oggi polpette: aproteiche!

Oggi polpette: aproteiche!

Fino a poco tempo fa, nel mio immaginario, le polpette erano solo quelle legate ai miei ricordi di infanzia: carne macinata, con aggiunta di salsiccia o mortadella se le si volevano particolarmente golose e saporite; l’immancabile parmigiano e le uova, rigorosamente...